Nascita ed eventi storici del partito comunista e del partito socialista

Socialismo e Comunismo

www.socialismoecomunismo.com


Perciò nel comunismo antico la proprietà privata dei mezzi di produzione (terra, macchine e strumenti di lavoro, materie prime ecc.) non era necessariamente condannata, anche se era prevista qualche forma di limitazione e di controllo della proprietà stessa. AI contrario, il comunismo moderno, in quanto è la negazione teorica della società capitalistica, sa bene che l’ineguale distribuzione della ricchezza e ogni altra ingiustizia sociale sono solo una conseguenza del monopolio dei mezzi di produzione detenuto dalla classe dei capitalisti.

La diseguaglianza va dunque debellata nel modo della produzione, abolendo la proprietà privata dei mezzi di produzione e sostituendola con forme di gestione collettiva da parte di tutti i lavoratori (socializzazione dei mezzi di produzione).

La parola socialismo è entrata nell’uso comune da non più di un secolo e mezzo. Socialisti furono chiamati all’inizio quei pensatori che criticavano il sistema capitalistico mettendone in rilievo i difetti e le ingiustizie.

Furono questi primi socialisti che, partendo dal presupposto che ogni ricchezza è prodotta dal lavoro, denunciarono il profitto dei capitalisti come un’odiosa appropriazione del frutto del lavoro altrui.

Essi non si limitarono perciò a chiedere per gli operai più umane condizioni di vita, come facevano molti altri studiosi e uomini politici spinti da preoccupazioni puramente umanitarie: essi rivendicarono il diritto di ogni lavoratore ad ottenere l’intero prodotto del proprio lavoro.

Indietro - Avanti

Altre ricerche utili
Banditi
Nat Turner
Sacco e Vanzetti
Spartaco
Brigantaggio
Valle del Nilo
Eschimesi
Hanunoo
Cheyennes
Nambikwara
Socialismo
Comunismo
Tuaregh

Ricerche e informazioni per scuole di primo e secondo grado, università e laureandi.

© Copyright 2009 - 2015 Socialismo e Comunismo by TecnoWeb Service